Per i vs versamenti bancari il codice IBAN da utilizzare è il seguente :

 

                                  IT57U0335901600100000135798

intestato a:

           Fraternità Regionale dell'Ordine Francescano Secolare del Lazio  presso:        Banca Prossima - Milano

Casa di Accoglienza 

di POFI (FR)

Dalle Fraternità

Segui Francesco
Segui Francesco

               Abbracciare il lebbroso di oggi:                                      missionari nel nostro territorio

Seguici su Facebook:

 

www.facebook.com

Documento finale del Sinodo
documento finale sinodo.pdf
Documento Adobe Acrobat 422.1 KB
Vademecum per il cammino fraterno sinodale
vademecum definitivo 13 5 2015 rev. 2.1
Documento Adobe Acrobat 916.9 KB
Instrumentum laboris -
Strumento di lavoro per le zone, derivato dalle risposte al questionario.
Instrumentum laboris.pdf
Documento Adobe Acrobat 521.7 KB

Cammino fraterno di Zona

Prima Tappa

QUESTIONARIO


Caro Fratello e cara Sorella,

Su di te sia Pace!


dopo un lungo cammino di incontri scanditi da vari livelli come le numerose occasioni che vi abbiamo incontrati nelle visite di zona, negli incontri con i ministri sia di zona che a livello regionale, nel costruire un corso di formazione - EPM regionale con confronti in laboratorio, nel creare una equipe di formazione regionale ( suddivisa in equipe formazione iniziale e permanente ), nel cammino che è nato tutto dal mandato datoci in sede dell'ultimo capitolo regionale, dove il consiglio veniva invitato a ripensare la presenza della zona e del servizio alle varie fraternità, vi proponiamo un cammino a partire da oggi con modalità "sinodale",cioè sentendo tutti e facendo partecipare tutti, per ripensare il nostro essere in missione nel nostro territorio per rivitalizzare il nostro essere servitori dell'uomo nella chiesa, cioè il mandato affidato da Cristo a Francesco: "riparare la casa del Signore".


Quindi questo cammino inizia per ora con un questionario che ti preghiamo in maniera responsabile e con il cuore di rispondere a queste domande perché il cammino che si aprirà sia fraternamente condiviso e aperto a tutti.


Il questionario è aperto a tutti i professi, ai simpatizzanti e a coloro che sono in fase di formazione iniziale, ma non solo. Dobbiamo ascoltare e aver il parere, il contributo di tutti. Quindi abbiamo bisogno dei parroci, se le fraternità vivono in parrocchia, dei frati partendo dall'assistente di fraternità ai frati presenti nella fraternità, ai vescoviche ci accolgono nelle loro diocesi. Tutti coloro che hanno relazioni con la vita della fraternità, ai nostri giovanipartendo dalla Gi.Fra. dove c'è. Certamente il contributo sarà considerato in maniera diversa poiché il contributo dei professi è diretto e fraternamente pertinente quello degli altri sarà un contributo a livello di consiglio, che apprezzeremo con fraterna sincerità ed umiltà francescana.


Questo cammino avrà l'obiettivo di creare zone che siano presenza fraterna nel territorioattivando una modalità di aiuto per costruire insieme, tra le fraternità della zona, perché sia più semplice uscire dalle fraternità ed abbracciare il lebbroso di oggi, come segno del riparare la casa.

Moltissime cose e bellissime cose si fanno nelle nostre fraternità come luce dell'amore di Cristo, ma vanno messe in comunione per rendere queste cose alimento per noi, per la chiesa e per l'umanità che vive e soffre nel nostro territorio. Abbiamo bisogno di asciugare le lacrime che la crisi dei valori e poi quella economica crea difficoltà nelle nostre famiglie, nei nostri giovani, nei nostri anziani ed ammalati. L'obiettivo lavoro, riqualificare il servizio alla città con la politica, con esperienze di formazione che creano sensibilità e opportunità di crescita e di rinnovamento, ma ancora di più con mettere e far uscire quei talenti che riqualificherebbero la nostra presenza nel mondo, vicino e con i poveri cominciando a fasciare le ferite delle nostre relazioni tra noi e nella chiesa.


Dopo questo momento di sentire tutti proporremo una sentesi dei questionati e delle proposte venute da ognuno di voi uno strumento di lavoro che sarà alla base di un cammino che si svolgerà zona per zona con modalità che spiegheremo a tempo debito con un vademecum per questo evento. Intanto vi preghiamo di ridare il questionario entro 15 giorni da quando lo hai ricevuto al tuo ministro che saprà con solerzia come farcelo pervenire. Éun opportunità che non ci dobbiamo far sfuggire come momento dello Spirito e come momento di risposta al mandato della Chiesa. Il prossimo incontro con il mandato della Chiesa per questo cammino fraterno di zona sarà Domenica 7 Giugno p.v.( programma e luogo ve li comunicheremo in seguito ).


Grazie a tutti di cuore.

Dio vi benedica!

                                                                Il Consiglio Regionale OFS del Lazio

                                             Preghiera per il sinodo

                                   Preghiera per il cammino sinodale

Signore,

Tu ci hai regalato san Francesco e noi abbiamo visto in lui la tua immagine, la tua vita, il tuoamore, il tuo abbandono nel Padre.

Noi lo vogliamo seguire, perché sicuramente ci porta a Te e ci indica una strada per vivere pienamente il vangelo.

Ci siamo messi assieme tra fratelli e sorelle per aiutarci l’un l’altro, sapendo che se viviamo nel tuo nome tu sei in mezzo a noi, non ci abbandoni alle nostre fragilità e miserie.

Siamo in un mondo che tu profondamente hai amato e ami perché sei morto per noi e ogni giorno sull’altare si ripete il tuo sacrifico e la tua risurrezione.

Noi siamo chiamati da te a non confonderci col mondo, ma a riempirlo della gioia del vangelo.

Vogliamo seguire le grandi indicazioni di papa Francesco che ci ha ancora di più incoraggiato ad amare Te attraverso la vita del nostro padre Serafico.

Vogliamo uscire, come sempre ci dice lui, ma per portare la gioia del vangelo

e la semplicità di una vita donata, desideriamo rispondere generosamente alla nostra vocazione missionaria di riparare la casa abbracciando il lebbroso di oggi, nelle periferie dell’esistenza, del cuore e delle città.

Il Tuo Spirito ci dia forza e consolazione, perché possiamo immergere questo nostro mondo violento nella tua pace.

Te lo chiediamo e imploriamo l’intercessione di san Francesco e dei nostri santi protettori.

Amen

                                                                                                   Domenico Sigalini

                                                                                                  Vescovo di Palestrina

Questionario per il Sinodo
QUESTIONARIO.pdf
Documento Adobe Acrobat 96.9 KB
Sinodo OFS Lazio - Presentazione
OFS LAZIO SINODO rev. 2.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.2 MB